Content Evolution Franco Angeli Alberto Maestri Francesco Gavatorta

Content Evolution Franco Angeli Alberto Maestri Francesco Gavatorta

Con sommo piacere introduco un libro da non perdere, scritto da due grandi professionisti, Maestri e Gavatorta che stanno emergendo nel panorama nazionale quali massimi esperti in tema di content marketing. Il titolo del saggio, Content Evolution, esprime chiaramente l’intento dei due autori: quello di guidare addetti ai lavori e aziende ad immaginare e costruire un futuro diverso per la disciplina, sfruttando le potenzialità offerte dall’utilizzo non banale ed “evoluto” del contenuto. È un testo che non si limita a fotografare lo stato dell’arte ma si spinge oltre, delineando opportunità e rischi insiti in una visione olistica del content marketing, considerato non come un semplice mezzo o una tattica, ma, come un alleato indispensabile per fare della narrazione di marca il fulcro di un’esperienza unica e coinvolgente, in grado di legare brand e consumatori.

I nuovi device mobili e il ruolo attivo dei consumatori

L’emergere dei nuovi device (tablet e smartphone) che consentono agli utenti di essere ”always on”, e l’empowerment dei consumatori, divenuti prosumer o consumattori, hanno sconvolto per sempre le regole dello storytelling: il target, l’audience delle aziende, un tempo mero soggetto passivo, abituato al massimo a partecipare ad un racconto diretto dai marketer, per la prima volta, ha la chance di diventare parte attiva della storia: il contenuto non è fruito ma co-creato.

Questo non significa semplicemente poter commentare, recensire o condividere un’esperienza scritta da altri ma diventare, con le proprie interazioni, attori protagonisti del racconto di marca, della narrazione che deve essere coinvolgente e in grado di intersecare i punti di contatto (c.d. touchpoints) in cui si incontrano le “tribù” del brand (o audience).

In particolare, la possibilità di poter personalizzare le esperienze grazie alle potenzialità (ancora non pienamente sfruttate) della geolocalizzazione e dell’avvento del marketing di prossimità (agevolate dallo sviluppo di tecnologie quali iBeacon e Bluetooth) aprono scenari avvincenti e tutti da esplorare.

La superfetazione dei contenuti fine a se stessa

La logica del libro è chiara e rigorosa: il testo parte dall’analisi delle critiche che alcuni studiosi rivolgono alla pratica del content marketing, che, a causa della superfetazione dei contenuti, rischia di diventare inefficace, e prosegue riaffermando che il presente ed il futuro del ”re contenuto” è radioso per quelle aziende che sapranno coniugare tecnologia ed abilità di regalare esperienze uniche (Red Bull docet).

Infatti se la produzione di contenuti, fatta senza seguire le regole di una moderna interpretazione della narrazione del brand, rischia di essere uno sterile esercizio infruttuoso, il sapiente utilizzo di Hypercontents e storytelling può rivelarsi la chiave per prosperare nel futuro (non ti svelo di più ma ti invito ad immergerti nella lettura di “Content Evolution”).

Cosa dire di più? È un testo che apre scenari entusiasmanti ed almeno in Italia ancora inesplorati salvo rarissime eccezioni (per onor del vero e riferendomi sempre al nostro mercato interno, il problema del content marketing 2.0 ancora non sussiste visto che la maggioranza delle aziende ancora non ha capito neanche il content marketing 1.0, per cui esistono ancora praterie vergini).

Allora amico, se vuoi fare un salto evolutivo e passare dal content sapiens al content sapiens sapiens, non perderti questo libro. Per invogliarti ti lascio ad un interessante video, citato in content evolution, di cui ha parlato anche la bravissima Annalisa D’Ambrosio…

…e ti invito a leggere uno studio ricco di spunti e riflessioni citato sempre da Maestri e Gavatorta.

Un corso online indispensabile per aziende e professionisti

Ah, dimenticavo un particolare importantissimo, c’è anche la possibilità di seguire un corso innovativo e indispensabile per aziende e marketer interessati a produrre contenuto in grado di convertire: Corso Online in Content Marketing by Ninja Academy. Scusami ma corro ad iscrivermi. 😉