facebook graph search

Da gennaio del 2013, data del suo annuncio, avrai sicuramente sentito parlare di Facebook Graph Search e forse più volte avrai  provato le sue potenzialità. In questo articolo vediamo di entrare nello specifico del Graph Search e di capire perché è così importante per il marketing su Facebook.

Facebook Graph Search: di cosa si tratta?

Si legge sulla guida di Moz.com che Graph Search è:

“Facebook’s way of mapping all the data we give the platform together  in a really useful way. It is by far the best example of “Social Search” – the premise of creating a search engine based  not on websites but on entities – people, places and things”.

Se vuoi invece dare uno sguardo all’introduzione a Facebook Graph Search che l’azienda di Zuckerberg ha preparato lo scorso anno ecco il video che fa al caso tuo:
[youtube width=”650″ height=”366″ video_id=”W3k1USQbq80″]

Facebook Graph Search: le ricerche

Le ricerche avvengono sulla base delle informazioni che gli utenti hanno reso pubbliche e che hanno condiviso: like a post e foto, condivisioni, interazioni con “amici” e Fanpage per non parlare di tutto ciò che abbiamo pubblicato sul nostro wall oppure dei nostri interessi, dei luoghi frequentati etc…

Il Graph Search potrebbe esserci d’aiuto, ad esempio, per avere informazioni circa persone che collaborano all’interno di aziende nelle quali aspiriamo ad essere collocati.

Facebook Graph Search: Keywords

Con Graph Search le parole chiave si combinano sulla base degli interessi e delle info rese pubbliche dai vari utenti e che sono attinenti alla ricerca in questione (ecco perché si è tanto parlato di motore di ricerca sociale). Se vuoi approfondire ti invito a leggere l’interessante articolo pubblicato da Search Engine Land.

Facebook Graph Search: SEO

Si parla di SEO anche per quanto concerne le FanPage. Facebook Graph Search prende in considerazione:

  • Keywords presenti nella descrizione breve e lunga delle pagine che gestisci
  • Vanity URL
  • Categorie scelte
  • Tag e le descrizioni alle foto

Facebook Graph Search per il Business (Content + Advertising)

Se vuoi sapere come costruire una presenza forte su Facebook per il tuo Brand, ti consiglio di leggere, se non l’hai già fatto, Come creare un Facebook Marketing Plan. Noterai, infatti, che nell’articolo parlo di Target & Community: analizzare il target di riferimento, mappando la community e andando a delineare influencer e blogger del settore sono gli step fondamentali per capire con chi andrà a interagire con il Brand.

Ora con Facebook Graph Search hai la possibilità di vedere esattamente le abitudini, gli interessi, le letture circa un determinato settore e andare a rendere sempre più dettagliata la mappatura di cui sopra ti parlavo. Le info raccolte possono rientrare nel flusso di lavoro di content curation.

[notice]Utilizzando le informazioni che il Graph Search offre è possibile personalizzare il contenuto della tua FanPage per incrementare l’engagement e il numero di like.[/notice]

Inoltre il motore di ricerca di Facebook è uno strumento incredibilmente potente per le vostre inserzioni. Una volta che sai chi è il tuo pubblico, conoscendo esattamente ciò che ama e come si muove grazie alle informazioni fornite dal Graph Search puoi usare quelle stesse info per andare a settare i dati demografici dei tuoi annunci arrivando a soddisfare così quella precisa fetta di pubblico.

A tal proposito Danny Sullivan ha parlato di “Facebook Graph Search’s “multi-dimensional searches”. Rispetto alle possibili ricerche fatte attraverso Google, asserisce Sullivan, il Graph Search permette di guardare e avere informazioni su una stessa ricerca da diversi punti di vista: quindi non solo, ad esempio, i ristostanti che puoi trovare a San Francisco ma anche quelli sono piaciuti ai tuoi amici oppure quelli che piacciono ai tuoi amici tra coloro che abitano in quel determinato momento a San Francisco.

[iscrizioneNL titolo=”Resta sempre aggiornato con il Blog Argoserv” testo=”Non perderti neanche un post! Iscriviti ora alla newsletter e resta sincronizzato con i nostri contenuti.”]

Ti lascio con un’immagine e una domanda…

L’immagine è la seguente ed è tratta da un altro articolo apparso su Search Engine Land (Anzi ti consiglio di leggerlo e se vuoi dimmi cosa ne pensi).

Facebook Graph Search Optimization BrightEdge

 

Ed ecco la domanda (ma rispondi sinceramente): li segui questi step oppure pianifichi questa porzione di lavoro in modo diverso?