lancio nuova startup

Il viaggio di ogni startupper è lungo e ricco di imprevisti; ciononostante, in molti riescono ad ottenere buoni risultati.

Dopo mesi trascorsi a lavorare sulla tua idea, è arrivato il momento di pianificare il lancio.
In questa fase la startup si caratterizza per la presenza di un team ridotto (generalmente i fondatori e gli sviluppatori) e un budget ridotto. L’obiettivo del team è quello di rendere noto, al maggior numero di persone, il prodotto o servizio che hanno ideato.

La startup è impegnata a sviluppare una strategia di lancio che attragga potenziali clienti, partner e investitori.

Nella fase di lancio di una startup l’imperativo è farsi conoscere dal maggior numero di utenti e potenziali consumatori e far circolare il proprio nome. Esistono vari modi per farlo e, in questo articolo, ti parlerò degli strumenti più utili e low budget per comunicare il lancio della tua startup.

In questo stadio è importante comunicare nel modo giusto. Sei in grado di sostenere un ELEVATOR PITCH?

Ecco devi riuscire ad esporre gli aspetti rilevanti del tuo progetto tramite un discorso chiaro ed efficace, in modo da catturare l’attenzione dell’interlocutore. Il tutto deve avvenire in pochi minuti.

Nel progettare la fase di lancio online, ispirati pure all’elevator pitch per quanto riguarda la capacità di spiegare in poche parole gli aspetti salienti della tua startup.

Prima di iniziare: definiamo il Il piano di comunicazione online

Il piano di comunicazione è importante per incrementare la propria notorietà e curare la reputazione nel web. Online la relazione che si instaura tra utenti del web e social media è continua.

Ragion per cui è sempre più importante per i aziende e brand pianificare la propria presenza nel web. Al fine di programmare nel modo corretto la presenza online è necessario saper interpretare e utilizzare le logiche della rete.

Se in passato il flusso di comunicazione era da “uno a molti”, oggi siamo in presenza di un contesto in cui il messaggio muta velocemente. In rete un messaggio può assumere diversi significati, può essere commentato su un social network o rielaborato e postato su altri spazi (es. blog).

Il messaggio, dal momento in cui entra in contatto con un utente, non è più lo stesso.
Il piano di comunicazione ti consente di progettare e gestire le azioni di comunicazione per il raggiungere specifici obiettivi strategici.

Sono due le finalità perseguibili:

  • quella strategica: aiuta l’azienda ad implementare le proprie politiche
  • la costruzione di relazioni bidirezionali tra l’azienda e i pubblici di riferimento

Ma il piano di comunicazione va inteso anche come processo organizzativo che si compone di alcune fasi:

  • pianificazione e redazione del piano
  • implementazione del piano
  • valutazione e verifica dei risultati ottenuti

Per tale ragione nel piano di comunicazione dovresti insere i seguenti elementi:

  • Landing page
  • Social network
  • Blog
  • E-mail marketing e attività di ufficio stampa online

# L’importanza della Landing page

La landing page è il tuo biglietto da visita: layout e grafica devono essere accattivanti per ottenere la conversione. Una volta arrivato sulla tua pagina, l’utente deve eseguire un’azione specifica:

  • iscriversi alla newsletter
  • cliccare sui pulsanti social
  • guardare il video di presentazione

Ti consiglio di utilizzare immagini di qualità e una call to action chiara e sintetica.
Non trascurare l’inserimento di parole chiave all’interno della pagina e, soprattutto, non dimenticare che gli utenti si connettono da mobile.

Una landing page efficace è in grado di stimolare la condivisione da parte degli utenti in modo immediato ed offre loro la possibilità di condividere il form di registrazione.
L’obiettivo è far circolare il nome della startup nel web e attirare visitatori.
A questo punto ti propongo due opzioni per creare una landing page per il lancio della tua startup.

LaunchRock

Ti consente di creare pagine di lancio virali in modo intuitivo.Una volta creata la pagina potrai diffondere in rete la tua idea, consentendo l’accesso anticipato agli utenti invitati che potranno, a loro volta, condividere il link sui vari social network.

launchrock

WordPress Launch Effect

Tema gratuito e responsive che ti consente di creare una campagna virale in pochi click.
I visitatori si possono iscrivere inserendo il loro indirizzo email, dopodiché la pagina genera un URL che gli stessi utenti potranno condividere con i loro amici.

Nella landing page, ricorda di inserire i pulsanti dei social network che utilizzerai per comunicare sul web. Infine, inserisci un video di presentazione della tua startup.

lovely teas

 # Social media strategy

Senza una social media strategy è impensabile pubblicare contenuti sui social media.
Con tutte le piattaforme a disposizione è facile pensare di poter pubblicare lo stesso contenuto ovunque. Ed è questo un errore ricorrente: anche se il contenuto da veicolare è il lancio della tua startup, su ogni piattaforma dovrai adattare tale messaggio.

Per farti comprendere quanto appena detto, immagina di dover spiegare i social media con un Bic Mac:

social media 101

Scegli il canale giusto e inizia a pubblicare contenuti di valore.

Ti consiglio di utilizzare Facebook, Twitter, Google plus e LinkedIn per la fase iniziale.
Coinvolgi le persone che potrebbero essere interessate al tuo prodotto e/0 servizio e, soprattutto, che sono attivi sui social media. E’ importante intercettare gli influencer e i blogger che ti aiuteranno nella diffusione della tua idea.

I blogger, come saprai, hanno molta influenza nei settori di loro competenza. Devi coinvolgere le persone giuste e grazie ai loro post riuscirai ad arrivare ad un numero maggiore di persone.

Ti consiglio di leggere queste slide, frutto dell’intervento di Filippo Giotto lo scorso 6 luglio alla #BattleSA di Ninja Marketing, dove troverai utili consigli per la tua strategia sui social media.

 #Blog

Crea contenuti di valore, scrivi articoli relativi al tuo mercato di riferimento.

Cosa potresti scrivere? Inizia a raccontare com’è nata l’idea e i progressi che state facendo.
Non cadere nell’autoreferenzialità: scrivi post sul settore di riferimento.

Ogni blog per funzionare necessita di un calendario editoriale: i contenuti e la loro pubblicazione devono essere pianificati.

Per scrivere sul blog devi decidere:

  • quanti post scrivere settimanalmente
  • individuare gli argomenti da trattare
  • decidere il tone of voice con cui comunicare

Se non hai idea di come impostare un calendario editoriale, 4Writing ha messo a disposizione un ottimo modello gratuito (pay with a tweet).

#Email Marketing e attività di ufficio stampa online

Grazie all’e-mail marketing riuscirai a promuovere la tua startup.

Ti consiglio di raccogliere i contatti a tua disposizione e quelli acquisiti tramite la registrazione alla landing page. Dopodiché invia loro delle e-mail periodiche (stabilisci la cadenza di invio) a scopo informativo.

L’obiettivo è rendere partecipi i contatti dei tuoi progressi e dell’avanzamento dell’attività.
Infine non dimenticare di curare l’attività di ufficio stampa online, attraverso la redazione e diffusione di comunicati stampa.

Siamo arrivati alla fine di questo articolo. L’hai trovato utile? Ho dimenticato di inserire qualcosa? Ti aspetto nei commenti 🙂