Mktg Politico

E-Commerce

Food & Wine Mktg

Inbound Marketing

Libri

SEO

Social Media

Travel Mktg

giu 06 2014

Google Helpouts: cosa sono e come usarli per il tuo Brand

giu 06 2014

Google Helpouts: cosa sono e come usarli per il tuo Brand

Google Helpouts: torniamo sui banchi di scuola, ma facciamolo via hangout

Dì la verità: quante volte di sabato o domenica si è rotta la lavatrice o hai strappato la tua maglietta preferita o il ferro da stiro ha smesso di funzionare o ti è venuta voglia di tinteggiare casa senza avere la più pallida idea del punto di inizio? E cosa hai fatto? Nulla. Assolutamente nulla. Nella migliore delle ipotesi hai aspettato il lunedì per riuscire a contattare lo specialista di turno per chiedere una consulenza (che a chiamarli di domenica e nei festivi, non ti basta la tredicesima!).

Google Helpouts: l’assistenza che hai sempre desiderato

Cosa avresti potuto fare? Usare i Google Helpouts, ovvero assistenza online H24 direttamente via video (alias Hangout)… a pagamento da un esperto del settore di tuo interesse. Non male vero? Stranamente però in Italia questo servizio stenta a decollare: gli Helpouts non sono minimamente tenuti in considerazione nel nostro paese, mentre in America sono utilizzati all’ordine del giorno, per ovvie questioni di ottimizzazione del tempo, delle spese economiche e della comodità di fruizione. In pratica, gli Helpouts si traducono in una sessione video dedicata tra te e l’esperto che hai deciso faccia al caso tuo: ovvero una videoconferenza tramite hangout (e previa creazione di un account su Google Wallet per acquistare comodamente con un click la consulenza dell’esperto).

Se sei un esperto “leader nel settore” (#sischerza) puoi decidere di sfruttare gli Helpouts per farti conoscere e tirare su qualche spicciolo a fine mese. Ti basta un minimo di dimestichezza con gli Hangout per utilizzare gli Helpouts, visto che la tecnologia (e i servizi aggiuntivi) sono identici: insomma non hai bisogno di imparare nulla di nuovo per decidere di chiedere o dare assistenza. E se decidi di metterti in gioco, sei tu a decidere il valore del tuo tempo. Puoi decidere se farlo gratis o se essere pagato al minuto oppure a blocchi di tempo (ad esempio, 20 euro per 30 minuti). Ma… c’è un ma: non è tutto oro quello che luccica.

La qualità (del servizio) si paga!

Google infatti, prima di effettuare il pagamento mensile, trattiene il 20% del guadagno calcolato dal sistema. No, non è un approfittatore. No, non è un …[potremmo essere in fascia protetta, quindi la parolaccia non la scrivo!]… Scusa, ma vuoi mettere che puoi far tutto comodamente dal divano di casa tua? Vuoi considerare che Google ti mette a disposizione un sistema di video conferenza in streaming affidabile e di qualità? Vuoi riconoscere a Google il merito di averti messo in vetrina e averti reso accessibile a qualche decina (di centinaia di migliaia) di persone in più? Visibilità e pubblicità gratis e la possibilità di guadagnare. A me il 20% sembra una percentuale di riconoscenza che “ci sta tutta” per il buon BigG.

Diventa un istruttore sfruttando i Google Helpouts

Se senti farsi strada in te il fuoco della conoscenza e della divulgazione scientifica, se ti senti guidato dalla passione, se non hai problemi con le lingue, perché non provi a diventare un istruttore? Fai un giretto di perlustrazione del servizio, valuta le pagine degli istruttori presenti (ancora pochi per la verità – rispetto alla popolazione mondiale, naturale bacino d’utenza di Google & servizi correlati!), controlla dettagli e prezzi, fai un paio di conti e poi.. buttati!

E adesso a te la parola: che te ne pare del servizio? Secondo te potrebbe funzionare in Italia? Tu lo utilizzeresti (non da istruttore)? Ti aspetto nei commenti ma prima Have Fun & Share It ;-)

Commenta l'articolo con il tuo profilo Google Plus...

6 commenti

  1. Google Helpouts: cosa sono e come usarli per il...
    […] Ti occupi di astrofisica, di makeup, di cucito, di musica? Qualunque sia la tua passione, condividila e mettila al …
  2. Google Helpouts: cosa sono e come usarli per il...
    […] Ti occupi di astrofisica, di trucco, di cucito, di musica? Qualunque Sia la Tua passione, condividila e mettila al …

Lascia un Commento

 

Resta sempre aggiornato con il Blog

Non perderti neanche un post, iscriviti ora alla Newsletter e resta sincronizzato.

X
Chiamaci
Scrivici
Condividi con i tuoi amici










Inviare