blog ecommerce

Cosa può comportare per un eCommerce mettere in piedi e lavorare ad un blog collegato al portale online? Puntare sui contenuti di qualità al giorno d’oggi può fare la differenza oppure no?

Negli ultimi tempi ho ragionato molto sull’importanza del blogging per qualsiasi realtà imprenditoriale. Oggi non sono i prodotti fisici che fanno girare il mondo ma le informazioni. Bisogna imparare a mettere da parte la preoccupazione di divulgare preziosi segreti al mondo e piuttosto buttarsi per fornire informazioni utili degne di nota.

Ogni realtà aziendale ha delle conoscenze e competenze che la rendono unica rispetto ad un’altra. Esattamente come le persone. Ce ne sono tante di ragazze alte, magre e bionde, ma ognuna ha qualcosa di diverso da raccontare, ha una storia sua che la differenzia da tutte le altre.

Ciò che ho imparato negli ultimi tempi è che le persone si sono stufate di vedere grandi cartelloni pubblicitari o pagine dei siti web che comunicano che l’azienda è leader sul mercato. Sono tutti leader e bravissimi, eppure siamo ancora in crisi economica, mi pare.

Forse è il caso di cambiare strategia, forse è il caso di fermarsi un attimo a pensare a cosa conviene fare e cosa non ha più senso portare avanti.

[iscrizioneNL titolo=”Resta sempre aggiornato con il nostro Blog” testo=”Non perderti neanche un post. Iscriviti ora alla Newsletter e resta sincronizzato con i nostri contenuti”]

Per quanto riguarda gli eCommerce il discorso non cambia più di tanto. Si vedono molti negozi online sul web, di tutti i tipi, ma sono pochi quelli che davvero lavorano grazie al portale online.

Perché? Cos’hanno in più rispetto agli altri? Budget enormi a disposizione?

Forse.

Resta il fatto che la maggior parte degli eCommerce che aprono ogni giorno rappresentano piccole realtà imprenditoriali, che non possono permettersi ulteriori grandi costi pubblicitari, e devono puntare su qualcos altro per farsi conoscere.

Hai mai pensato che forse puntare sui contenuti di qualità possa essere una valida soluzione?

Con contenuto di qualità intendo la possibilità di fornire agli utenti informazioni interessanti sull’azienda e sui prodotti stessi, al fine di interessare l’utente finale coinvolgendolo. Da questo suo semplice interesse può nascere qualcosa di nuovo, come una semplice registrazione al sito. Tramite poi una campagna di mail marketing mirata e coinvolgente si potrà ispirarlo all’acquisto di uno dei nostri prodotti.

Nessun inganno, nessun tradimento, solo soluzioni pratiche e complete ai suoi bisogni. E in internet sono le parole scritte a farla da padrone: le parole possono raccontare, emozionare, far arrabbiare o divertire qualcuno. Tutto sta nella capacità di chi si cela dietro la tastiera di riuscire a suscitare queste emozioni nei clienti finali.

Ecco perché ritengo essenziale per un eCommerce prevedere nei piani di marketing l’apertura di un blog aziendale collegato al portale. Un negozio online ha davvero molto su cui lavorare se aprisse un blog: può raccontare la storia di ogni prodotto, senza elencarne soltanto le caratteristiche tecniche e fisiche, ma cercare di emozionare l’utente così come riesce ad emozionare il titolare stesso.

blog per ecommerce

Ho avuto modo di seguire da vicino un eCommerce d’arredamento qualche tempo fa, il titolare lo conoscevo piuttosto bene, dato che è mio papà. Ogni volta che chiedevo maggiori spiegazioni su una sedia per ufficio, una di quelle che costano migliaia di euro, lui riusciva sempre ad emozionarmi spiegando che non è solo una semplice sedia, è un’amica preziosa che ti accompagna per tutta la giornata lavorativa.

Ti avvolge partendo dal collo, percorrendo la tua schiena, adattandosi perfettamente ad ogni curva, mantenendo la tua postura eretta, senza rovinarti il fisico. Si chiamano sedie ergonomiche, e sono davvero portentose.

Ecco che in questo modo la sedia che costa così tanto assume un valore diverso, non è più una semplice poltrona comoda per l’ufficio, ma un simbolo di salute, sinonimo di benessere fisico e psicologico; non è importante questo?

Il problema è che sono pochi quelli che online spiegano queste cose fondamentali, per chi per esempio è alla ricerca di una nuova sedia per l’ufficio.

Un blog serve proprio a questo, a raccontare il prodotto che da solo non può parlare, a raccontare l’azienda stessa, i membri dello staff e la filosofia che guida l’impresa.

[arrow]La gente vuole sapere chi sei e cosa fai, perché fa sempre più fatica a fidarsi.[/arrow]

Paradossalmente internet ha abbattuto le barriere fisiche che separano un consumatore dall’impresa, la quale è sempre stata vista come un’entità a sé stante, quella cosa che produce quel prodotto. Grazie a internet è possibile entrare dentro l’impresa, scoprirne ogni sfaccettatura e capirne ogni segreto.

Ti dirò un’altra cosa bella: non devi spendere neanche un centesimo per gestire un blog, tutto quello che ti serve è il tempo e la buona volontà, oltre che una perfetta organizzazione del calendario editoriale. Ricorda infatti che la costanza in un blog è tutto!

Ecco a cosa serve un blog per un eCommerce, ecco perché è così importante puntare sui contenuti al giorno d’oggi.

Tu non ne sei ancora convinto?