Responsive Web DesignI dati lo confermano: la fruizione di Internet sta diventando sempre più “mobile”.

Secondo quanto riportato da Audiweb in Italia nel 2011 gli accessi ad Internet da Smartphone sono stati il 20% del totale e sono cresciuti rispetto all’anno precedente del 55%.

Si tratta di cifre importanti che sono di sicuro destinate a crescere e che devono far riflettere gli “addetti ai lavori”.

La progettazione dei Siti Web in chiave “mobile”

Chi si occupa di web design deve cogliere questi segnali. Deve tenere in considerazione sin da subito le necessità e le problematiche dei tanti utenti che si connettono da smartphone e da altri dispositivi mobili.

Di solito, invece, i web designer realizzano in primis layout pensati per i PC e solo in un secondo momento li adattano alla fruizione da device mobili. Questo modus operandi si rileva spesso poco proficuo: le spese da sostenere sono alte ed i benefici per gli utenti  non sono uguali a quelli che potrebbero avere se i layout fossero da subito progettati pensando al “mobile”.

Spesso, infatti, i layout dei siti riadattati per i dispositivi mobili sono comunque poco user-friendly: gli utenti hanno problemi nell’effettuare semplici operazioni come compilare un contact form o addirittura navigare sui siti stessi.

Risultato: i portali poco “mobile oriented” rischiano di perdere quell’importante 20% degli utenti che si connettono da smartphone.

Il Responsive Design come soluzione agli accessi da “mobile”

La soluzione a questo spiacevole inconveniente ha un nome: Responsive Design.

[arrow]Si tratta di una tecnica di Web Design che consente di creare un unico sito che si adatta alle dimensioni del device su cui viene caricato (PC, Laptop, Tablet, Smartphone).[/arrow]

A tal proposito, ho trovato su YouTube un video molto carino, realizzato da Squiz che spiega in maniera essenziale ed efficace cos’è il Responsive Design.

Tu da quale dispositivo ti colleghi più spesso ad Internet? Hai trovato siti che si adattano perfettamente al tuo device mobile?