solstizio d'estate

Possono i raggi solari avere effetti benefici sull’attività dei SEO (non sui SEO di una volta)? Secondo la mia esperienza diretta la risposta è sì. Ecco spiegato il fatto che il 21 giugno di ogni anno, ossia durante il Solstizio d’Estate (almeno nell’emisfero boreale), si registrano picchi incredibili di accessi nei siti web gestiti dai SEO dell’emisfero settentrionale della nostra Terra. Scommetto che stai già pensando alla solita cavolata da rotocalco estivo sotto l’ombrellone…

 

Pensi che sia la solita bufala estiva? Ecco perché ti stai sbagliando

spiaggia in estate

Durante le giornate di sole, soprattutto d’estate, chi lavora in ufficio, al computer o fa un lavoro legato al Web, registra un incremento nella produzione di endorfine (sostanze che inducono in noi benessere ed eccitazione). Grazie a queste endorfine il nostro stato di benessere aumenta e con questo anche la produttività.

Non è un caso che nei giorni successivi al solstizio d’estate, si verificano degli improvvisi aumenti negli accessi ai siti web. I picchi di visite sono spesso dovuti ad una attività SEO particolarmente efficace ed incisiva che regala ai website una visibilità da top 3 nelle SERP di Google.

 

Come rendere ogni giorno il dì più lungo per una SEO da urlo

summer

Beh, se è vero come sembra che il Sole e l’estate ci regalano tutti questi effetti positivi, allora occorre trovare un sistema che ci permetta di ottenere gli stessi risultati nella SEO anche durante l’inverno. Forse qualcuno starà già pensando alle lampade abbronzanti o ad altre diavolerie simili che danneggiano la nostra pelle. Purtroppo non è così semplice!

La realtà è che se è vero che il sole fa bene al nostro lavoro, è altrettanto vero che non c’è sole che tenga quando non si conoscono bene le regole basilari della SEO. Per riuscire nel lavoro di SEO il sole ci può dare una mano perché ci mette di buon umore, ma non sarà mai sufficiente per dare la giusta spinta propulsiva ai nostri progetti online. Come per tutte le cose, i risultati migliori si ottengono solo col sudore e la perseveranza. Per ora godiamoci il solstizio e… buona estate! 😉