Nell’articolo precedente ho introdotto il concetto di social commerce e ho parlato di una nuova tipologia di utente/cliente. In questo articolo vorrei accompagnarti passo dopo passo nella conoscenza di Shopify e nella creazione del tuo shop su Facebook.

Partiamo dalla creazione dello shop. Ho fatto diversi test, valutato per bene 3 piattaforme diverse e quella che ritengo al momento migliore è sicuramente Shopify.

Shopify Homepage

Shopify è la piattaforma migliore soprattutto per i piccoli-medi commercianti che vogliono aprirsi al mercato online. È probabilmente fra le piattaforme più facili per realizzare siti e-commerce. L’interfaccia è molto intuitiva. Basta collegarsi al sito web, inserire i propri dati e scegliere un nome per lo store.

Una volta compilati i dati, entri nel pannello di controllo del tuo account. Da qui puoi vedere che servizi shopify mette a tua disposizione:

  • Online store
  • Retail store
  • Shopify apps

Servizi Shopify

Al momento ho selezionato solo lo store online. Tra le varie opzioni posso:

  • scegliere e modificare il tema del mio sito
  • inserire i prodotti
  • aggiungere se voglio delle promozioni
  • creare delle “carte regalo”
  • analizzare il report
  • controllare gli ordini
  • conoscere i dati dei miei clienti

Temi Shopify e-commerce

Account su Shopify

scoppiai aggiungi prodotto shopify sconti prodotti shopify carta regalo

Ma quanto costa il piano di abbonamento?

Shopify mette a disposizione ben tre tipologie di piani da poter attivare:

  • Basic
  • Professional
  • Unlimited

piani di abbonamento Shopify

In più mette a disposizione una soluzione che chiama “Starter”, che appunto è un buon punto di partenza. Quest’ultima soluzione costa 14$ al mese e ha dei pro e dei contro.

Pro

  • Puoi inserire fino a 25 prodotti
  • Hai 1GB di archiviazione file
  • Puoi iniziare (senza spendere troppo) a capire quali prodotti sono più attraenti online e puoi familiarizzare con tutti i servizi della piattaforma

Contro

  • 2% come fee sulle transazioni (questa diminuisce solo nella versione Professional e Unlimited)
  • Non puoi modificare l’html e il css
  • Non puoi aggiungere codici sconto

Su Shopify puoi anche scegliere di non creare lo Store Online ma utilizzare soltanto le apps che mette a disposizione, sono:

  • Shopify Facebook Store (free)
  • Shopify Widgets (free)
  • Shopify Mobile for iphone (free)
  • Shopify Pos ($49.00/mese)

Shopify AppsConcentriamoci sull’applicazione di interesse per questo articolo: Shopify Facebook Store.

Shopify per Facebook: come vendere ai tuoi amici/fan

Installando quest’app sulla tua fanpage aziendale, in Facebook, puoi:

  • Vendere i tuoi prodotti direttamente dalla pagina
  • I tuoi clienti possono condividere i loro acquisti o semplicemente i prodotti preferiti con i loro amici
  • Raggiungere un maggior numero di clienti simili a quelli già esistenti o trovarne di nuovi
  • Aumentare il traffico verso il sito eCommerce (nel caso tu ne avessi uno)

Ognuno di questi punti è fondamentale a parer mio. Perché? Prima di tutto la vendita direttamente dalla piattaforma Facebook è solamente un vantaggio per i commercianti che hanno già una pagina e svolgono già un buon lavoro di community management.

In pratica si riesce a chiudere un ciclo perfetto di ricerca del cliente, gestione della community e quindi promozione del prodotto e vendita finale, tutto in una sola piattaforma. Pochi passi, semplici e ormai alla portata di tutti (ti ricordo che più del 73% degli italiani accede ogni giorno su Facebook).

Dal mio punto di vista sembra un sogno. Certo, non è un lavoro da sottovalutare. Prima di tutto, se sei una piccola-medio impresa, hai bisogno di una figura professionale che ti segua in tutto il processo: dalla gestione giornaliera della pagina aziendale, alla creazione e gestione dello shop.

Come tutte le cose, i risultati si vedono piano piano. Ci vuole impegno e soprattutto costanza.

Passiamo al secondo punto “i tuoi clienti possono condividere i loro acquisti o prodotti preferiti con i loro amici”. Fantastico! Se per caso hanno un dubbio sull’acquisto di un prodotto, oppure vogliono semplicemente aggiungerlo ai preferiti per comprarlo in un secondo momento, lo condividono con i loro amici. Questo vuol dire che il pubblico potenziale del tuo prodotto è davvero vasto.

Per quanto riguarda il terzo punto: dato che tutto il processo si svolge su Facebook, puoi attivare delle campagne marketing che hanno come pagina di atterraggio proprio quella del tuo shop. In questo modo puoi targhettizzare il tuo pubblico (oppure caricarne uno tramite il caricamento delle e-mail), creare il contenuto creativo delle inserzioni, definire il budget ed aspettare che gli utenti arrivino allo shop.

In ultimo, nel caso in cui tu avessi anche il sito eCommerce, puoi creare una campagna su Facebook che abbia come obiettivo proprio le “Visite al sito web”.

Ecco una case history carina: questo brand produce biciclette ed ha il suo shop sulla pagina fan già dal 2010.

esempio di shop creato con shopify

Spero di esserti stata utile con questo articolo! Se hai delle domande o dei suggerimenti o perché no una case history tua con questa modalità di vendita online, io sarò super felice di ascoltarti.