10 Tipi di Contenuti che Tutti AmiamoQuando si parla di Content Marketing, tutti sappiamo che per scrivere contenuti di qualità per il Web occorrono buone idee e un pizzico di creatività.

Inoltre si sa che i contenuti che spingono le persone a cliccare su “Mi piace” o su “+1” sono quelli che la gente ama condividere per le loro caratteristiche di viralità intrinseca.

Spesso noi Blogger ci troviamo a corto di idee e non sappiamo cosa scrivere per il nostro prossimo Post. Ecco quindi che ho deciso di stilare una lista di 10 tipi di contenuti che la gente ama condividere di più.

1) Contenuti che ci ricordano: “È possibile, ce la puoi fare anche tu!”

Se stai per scrivere contenuti che “ispirano” o che “incitano“, sappi che sono tra quelli che la gente ama maggiormente. La cosa da fare in questo tipo di post è motivare e convincere le persone a superare la paura di cominciare e incoraggiarli a fare il primo passo.

Evita di vendere fumo o di promettere il raggiungimento di obiettivi impossibili… Metti in guardia i tuoi clienti sulle difficoltà che incontreranno nel percorso e nello stesso tempo rassicurali sul fatto che ce la possono fare.

Puoi diventare una persona molto influente nella realizzazione di grandi progetti, ma devi fare opera di convincimento a livello psicologico.

2) Contenuti che ci aiutano a risolvere problemi specifici

La stragrande maggioranza dei post su Internet promette di aiutarti a risolvere un problema ma spesso gli articoli sono talmente vaghi e generici che in realtà non aiutano a risolvere nulla!

Questo avviene soprattutto nel mondo del Blogging, dove una miriade di professionisti (o sedicenti tali) si dice pronto a darti i migliori consigli su come fare blogging nella maniera migliore per ottenere questo o quel risultato. Diffida di questi finti blogger!!!

[arrow]Insegna alle persone qualcosa di veramente specifico e originale. Sii influente e credibile. Se imparano qualcosa di utile dal tuo post, si ricorderanno di te![/arrow]

3) Contenuti che ci spingono all’azione

Dopo aver parlato dei punti 1 e 2, devi imparare a scrivere contenuti che spingono all’azione, cioè che incoraggiano le persone a fare azioni concrete per raggiungere gli obiettivi del punto 1.

Qui devi assolutamente evitare di dare consigli che aiutano semplicemente a far “sentire bene” gli altri… devi invece creare argomenti convincenti in grado di far scattare la molla dell’azione per fare qualcosa di utile e positivo per se stessi e per gli altri.

Ecco una piccola formula per creare questo genere di contenuti:

[list type=”arrow”]

  • Ispira il lettore

  • Prepara un piano

  • Indica le direzioni da prendere

[/list]

Con la motivazione, un piano generale e i primi passi da seguire, puoi star sicuro che la gente ascolterà i tuoi suggerimenti e ti ricorderà per questo!

4) Contenuti che ci fanno ridere (o ci rendono felici)

Le persone amano i contenuti che le fanno sentire bene. Al bando barzellette, cani o gatti che ballano su un tavolo, bellimbusti in giro per le strade con improbabili perizomi o cose del genere…

Quando parlo di post che fanno ridere mi riferisco ad articoli umoristici, a frasi, storie ed episodi dove viene messa in risalto la capacità delle persone di fare ironia sugli altri o su se stessi.

Viva i contenuti che ci fanno ridere con intelligenza, senso dello humor e arguzia!

5) Contenuti che rivelano “segreti”

Se regali informazioni preziose alle persone, queste si sentiranno elettrizzate ed appagate! Si ricorderanno di te per questo “regalo“.

Per rivelare “segreti” non è necessario scrivere di cose mai viste o sentite prima… è sufficiente scrivere in maniera più approfondita e precisa di cose che in parte già si sanno. Il segreto è aggiungere quel quid che le rende speciali e irresistibili.

Prendi come esempio l’articolo su come indicizzare un sito su Google

Come Indicizzare un Sito su Google

Di articoli come questo ce ne sono a migliaia su Internet, ma l’originalità, la precisione, le caratteristiche di unicità lo rendono un articolo da preferire e da condividere sul Web.

La regola generale è che tutti i post che hanno come titolo “Come fare per…” riscuotono sempre un certo successo perché rispondono semplicemente all’esigenza delle persone di sapere come si fa o non si fa una determinata cosa.

6) Contenuti che ci raccontano una storia

Raccontare storie è un aspetto chiave del Content Marketing di successo. Come dice Sean Platt:

la prima cosa da fare quando racconti una storia è di non indirizzarla ad una massa indistinta di lettori, ma piuttosto di trattare il tuo lettore come l’unico destinatario

Ti piace quando le persone ti parlano in maniera diretta dandoti del “tu”, vero? 😉 Senza una vera storia da raccontare, il tuo Blog è solo un sito web come tanti…

La gente ama leggere storie, soprattutto se sono racconti di successo, di gente che ce l’ha fatta con le proprie forze. Sono storie che elettrizzano il tuo lettore e gli fanno venir voglia di provarci!

Lascia che i tuoi lettori si mettano in contatto con te. Fa che sia semplice farlo, creando delle belle storie da condividere.

7) Contenuti che saziano la nostra voglia di argomenti specifici

Scrivere bene i post di un Blog vuol dire anche preparare un articolo specifico che vada a coprire in maniera davvero approfondita e a 360° tutti gli aspetti di un determinato argomento di interesse generale.

[arrow]Crea articoli-pilastro che fungano da punto di riferimento online per i tuoi potenziali lettori: scrivi un post che vada in profondità, che sia esaustivo e che rappresenti una copertura totale di quell’argomento scritta come nessun altro sa fare.[/arrow]

Questo genere di contenuti possono rappresentare il tuo vero punto di forza nella strategia di content marketing e ti può distinguere dalla massa degli altri Blogger.

8) Contenuti che mettono in discussione le nostre idee

Trova una convinzione popolare o un’idea estremamente radicata nella testa delle persone e scopri un sistema per metterla in discussione creando una specie di terremoto culturale.

Fai delle ricerche, scova esempi credibili e individua delle motivazioni forti in grado di dimostrare che quelle convinzioni hanno fondamenta fragili e possono essere messe in discussione con una argomentazione convincente.

Le persone si esaltano all’idea di leggere idee (ben dimostrate) che vanno controcorrente. Sono questi i contenuti che la gente ama condividere di più.

9) Contenuti che visualizzano informazioni

La gente AMA le immagini.

Di recente, i Marketers hanno scoperto che le persone adorano tutte quelle forme di rappresentazione grafica delle informazioni, perché semplicemente aiutano a comprendere meglio determinati concetti.

Pensa al concetto di “Infografica“, alle “presentazioni” e a tutti quei sistemi che rendono in maniera concisa e visuale concetti a volte astrusi o poco facili da digerire…

Ma se non sei un bravo designer come fai per creare questo genere di contenuti visuali con la caratteristica della viralità?

Di seguito 4 siti da cui puoi cominciare senza troppi problemi:

[list type=”star”]

[/list]

Un ottimo serbatoio di idee lo trovi anche su GraphicRiver. 😉

10) Contenuti che ci suggeriscono un “posto da cui cominciare”

Quando devi cominciare ad imparare una cosa del tutto nuova per te, tutto può sembrarti quasi impossibile o comunque puoi sentirti sommerso da tante cose nuove da fronteggiare.

Un post che ti aiuta a superare il momento iniziale e ti indica la strada giusta per cominciare può essere di grande aiuto e diventare un articolo molto condiviso online.

Spesso le persone hanno bisogno di una visione di insieme che le aiuti ad inquadrare il problema da una visuale maggiore per tenere sotto controllo gli obiettivi principali. Il tuo articolo li può aiutare dando i giusti suggerimenti per come sporcarsi le mani nella maniera migliore e cominciare ad affrontare il problema.

In generale, tutte le risorse che ti suggeriscono i passi iniziali per come intraprendere un lavoro difficile, sono estremamente cercati e condivisi online. Le persone ti saranno grate per questi aiuti e ti considereranno una persona di riferimento.

 

Ora tocca a Te!

Intanto grazie per essere giunto alla fine di questo lungo articolo che spero non ti abbia annoiato… bravo! 😉

Se vuoi sapere come proseguire, ho preparato 3 cose da fare per te (se ne hai voglia):

  1. Dimmi che tipo di contenuti ti piace leggere di più o quale tipo di informazioni non prenderesti neanche minimamente in considerazione.
  2. Fammi sapere (nei commenti a questo articolo), quale di questi dieci tipi di contenuti stai pensando di usare nel tuo prossimo post.
  3. Secondo te esistono altri tipi di contenuti altrettanto virali che non ho menzionato in questo elenco?

Grazie per la lettura e arrivederci nei commenti… 🙂

››› PS: ti sei mai chiesto perché la gente ama condividere contenuti online?