Facebook EdgeRankI Brand hanno capito da tempo che il successo di una Pagina Facebook non dipende solo dal numero di Fan, ma anche (e forse soprattutto) da quanti fan vedono i post pubblicati. L’algoritmo di Facebook che controlla la visibilità dei post si chiama Edgerank.

Ottimizzare questo parametro per una pagina Facebook può non essere semplice e normalmente non esiste una ricetta valida per tutte le Fan Page. Tuttavia in questo articolo cerco di illustrare 4 nuovi sistemi per ottimizzare al meglio la visibilità dei tuoi Post.

Sono stati scritti centinaia di articoli su questo argomento ma credo di poter dare un contributo del tutto nuovo per tutti i marketer che si trovano a gestire una Pagina Facebook Aziendale.

Ecco i 4 suggerimenti per migliorare la visibilità dei tuoi Post

1. Posta fotografie

Su ogni pagina Facebook aziendale è possibile pubblicare sei tipi di post diversi, proprio come illustrato sullo screenshot che segue:

Tipi di Post su Facebook

Aggiornamento di stato, foto, link, video, post-piattaforma e domanda. I primi 4 sono i più usati in assoluto. Dopo alcune ricerche ho scoperto che le foto ricevono molti più like, commenti e condivisioni di quanto non facciano i link, gli aggiornamenti di stato e i video.

Quindi il livello di engagement (coinvolgimento) delle foto risulta essere il più elevato rispetto agli altri 5 tipi di post. Quindi più foto (o immagini) pubblichi e maggiore sarà il loro livello di engagement.

[arrow]Hai bisogno di condividere un link o un video? Crea un’immagine che rappresenta quel video e caricala insieme al link che vuoi postare o al video che vuoi mostrare. Così facendo darai la stessa visibilità al link e al video.[/arrow]

 

2. Crea album di fotografie

Quando pubblichi un album di foto su Facebook, questo viene rappresentato da una foto grande seguita da alcune foto più piccole a mo’ di thumbnail. Questa rappresentazione dell’album nella Home dei tuoi fan genera molta attenzione e da’ nell’occhio! Ecco un esempio:

Album di Foto su Facebook

Inoltre il fatto stesso di poter vedere più di una foto, aumenta il tempo di permanenza dei fan sulla tua pagina Facebook. Non è ufficiale, ma sembra proprio che FB attribuisca un edgerank sempre maggiore a questo genere di post, quindi perché non usarlo? 😉

 

3. Scrivi più testo

Anche se Facebook è stato originariamente pensato per scrivere post brevi, oggi il limite per ogni post è pari a 5000 battute (spazi compresi).

Se scriviamo post più lunghi diamo l’impressione di aver speso parecchio tempo nella creazione del post e questo può incuriosire i tuoi potenziali lettori al punto da cliccare sul link “Visualizza altro…” per continuare a leggere tutto il post.

Post Lungo su Facebook

Anche questa non è una informazione ufficiale ma sembra che Facebook dia un ottimo edgerank ai post “lunghetti”. Provare per credere!

 

4. Usa il “Post Targeting”

Il post targeting è una nuova funzione di Facebook, prima disponibile solo per le inserzioni a pagamento, che ti permette di targetizzare i destinatari del tuo post.

La nuova feature è ancora in via di distribuzione nelle varie pagine Facebook e ti consente di scegliere la tipologia di persone che potrà leggere il post che stai scrivendo. Per capire meglio, osserva lo screenshot qui di seguito:

Post Targeting su Facebook

Come indicato in figura, è possibile scegliere i propri destinatari sulla base di sesso, situazione sentimentale, istruzione, orientamento sessuale, età, luogo e lingua.

L’utilità di questa funzione sta nell’avere la capacità di indirizzare il post ad un numero di fan sempre più ristretto (sulla base dei criteri scelti) ma potenzialmente molto più interessato a quell’argomento. Di conseguenza le persone che rientrano in quella selezione saranno più invogliate a leggere e ad interagire.

Un’altra possibilità sta invece nel dividere i tuoi post su tanti audience diversi. Cioè io posso scrivere tanti post quanti sono i potenziali gruppi di interesse.

Esempio: se vendo scarpe online, posso fare una promozione con un post FB indirizzato a sole donne giovani, un altro a soli ragazzi e un altro per una fascia più avanti con l’età. Pensa solo alle potenziali applicazioni di questa nuova tecnica! 😉

Tu cosa fai per aumentare il livello di engagement dei tuoi fan? Raccontacelo nei commenti… 🙂