Come ottenere inbound link e condivisioni sui social networkIl sogno inconfessato di ogni web marketer che si rispetti è quello di riuscire a produrre contenuti interessanti per il proprio target generando inbound link verso il proprio website e condivisioni sui social network.

Questo sogno non sempre si realizza anzi spesso rimane tale… Chi lavora nel content marketing, prima o poi si accorge che scrivere contenuti eccellenti non è sufficiente ad attirare link e condivisioni. Serve qualcosa di più…

I contenuti sono come un fuoco che arde nel caminetto: se non lo alimenti, prima o poi si spegne!

[arrow]Il segreto per dare maggiore visibilità ai nostri contenuti è alimentarli, ovvero renderli visibili sui principali canali social, dargli tante forme e veicolarli il più possibile.[/arrow]

 

Se non sei Mashable devi darti da fare per essere visibile online

Se sei Mashable o qualsiasi sito super famoso, è tutto più semplice perché hai milioni di follower fidelizzati. Ma in tutti gli altri casi scrivere contenuti di qualità non basta per ottenere inbound link, commenti, like, condivisioni, retweet, +1, shares di vario genere… Per viralizzare i nostri articoli e post devi fare seeding, cioè veicolare i tuoi contenuti sui principali social media.

p
Se “Content is King”, allora “Optimized content is God”! Ottimizzare è meglio che curare…

 

Rendi i tuoi contenuti più Google friendly e ottimizzati lato SEO

Oltre ad avere contenuti di qualità e una grande presenza sui social network (social signals), devi far sì che gli articoli siano ottimizzati per i motori di ricerca come Google. Devi settare tutti i principali Tag come il Title e la Description, oltre ad avere URL descrittive (o parlanti, come si dice) per far sì che i motori di ricerca trovino tutto più facilmente e possano rispondere a tutte le query degli utenti, che poi sono i tuoi potenziali clienti.

E i tuoi contenuti sono virali? 😉