Regali di Natale 2012Le festività natalizie sono sempre più vicine e, nonostante la crisi economica, sembra che quest’anno sempre più italiani faranno i loro regali acquistandoli su Internet.

Stando ad una ricerca di Netcomm (il Consorzio del Commercio Elettronico Italiano) con Human Highway, un utente su cinque (uomini e donne di età maggiore di 18 anni e residenti in Italia) acquisterà i regali di Natale sul Web.

Le stime parlano di circa 5,3 milioni di persone che faranno compere online (contro i 4 milioni del Natale 2011), ovvero 1 italiano maggiorenne su 10! Gli e-shopper italiani sono più numerosi di quanto ci si possa aspettare pensando al periodo che stiamo vivendo.

 

Il Web regala agli acquirenti una reale opportunità di risparmio

Il dato riportato da Netcomm sembra andare in controtendenza rispetto al mercato degli Regali di Babbo Nataleacquisti offline (quelli nei negozi fisici). In realtà esiste una spiegazione molto semplice: solo il Web consente di risparmiare davvero sugli acquisti di regali.

Inoltre i siti di e-commerce danno all’utente la possibilità di confrontare le varie offerte in maniera semplice e immediata cogliendo a colpo d’occhio ciò che effettivamente conviene comprare e cosa invece è meglio lasciar perdere.

Netcomm stima quindi un incremento della spesa online rispetto ai dati rilevati nel 2011 e un giro d’affari per il canale e-commerce che potrebbe tranquillamente superare i 10 miliardi di euro.

 

Le opportunità di business per chi vende prodotti e servizi online

E-Commerce a NataleI risultati della ricerca mostrano che quando c’è una reale possibilità di risparmio, non c’è crisi che tenga: le persone comprano e non si fanno troppi problemi. Oggi chi ha un negozio di articoli da regalo e intende vendere non può più fare a meno del Web.

I siti di e-commerce sono l’ancora di salvezza per quanti hanno attività legate alla vendita di prodotti in genere, soprattutto quelli che vanno molto durante le feste di Natale. Il web e la crisi economica rappresentano una reale opportunità per chi sta nel commercio e non vuole essere disintegrato dalla recessione.

Ovviamente non basta essere online per vendere. Occorrono sempre una politica dei prezzi concorrenziale e un lavoro di promozione online che tenga conto delle reali esigenze delle persone e dei loro bisogni concreti.

Il tutto deve ricevere la propulsione di una efficace strategia SEO che sappia intercettare la domanda su Google attraverso parole chiave specifiche e tipiche di questo periodo dell’anno. Una ottimizzazione SEO del sito di e-commerce per far sì che il sito venga posizionato nella top 3 delle SERP di Google.

Il tuo sito di e-commerce è pronto per il Natale 2012? 😉